La Famiglia Tinazzi

La storia di Cantine Tinazzi inizia grazie all’impegno e alla passione di Eugenio Tinazzi alla fine degli anni ‘60 a Cavaion Veronese, sulle rive del Lago di Garda. Gian Andrea Tinazzi, figlio del fondatore, all’epoca ancora diciottenne, segue subito il padre nella conduzione dell’impresa e grazie al suo carattere deciso ed intraprendente allarga progressivamente gli orizzonti dell’azienda sia in termini di produzione che di mercati. Oggi i figli di Gian Andrea, Francesca e Giorgio, affiancano il padre nella gestione di quello che è diventato un importante gruppo produttivo con sede a Lazise, sul lago di Garda. Un rapido processo di espansione ha portato l’azienda ad estendere le sue proprietà nelle aree della Valpolicella e in Puglia, regione di grande carattere e dalle crescenti potenzialità qualitative. I vini delle Cantine Tinazzi sono oggi presenti in oltre 30 Paesi in tutto il mondo.

I TINAZZI, nell’antica tradizione veronese, erano recipienti simili a botti dove si metteva l’uva pigiata a fermentare.

Una famiglia legata al vino persino nell’origine del suo nome.